mercoledì 27 Ottobre 2021

Risiko

GALILEO

Finanza sostenibile for dummies: criptovalute e ambiente

Le criptovalute saranno la moneta del futuro? I siti di crypto exchange hanno ormai lanciato la sfida alle banche tradizionali e alcuni Paesi valutano le criptovalute come moneta di Stato, seguendo l’esempio di El Salvador. Siamo difronte a un possibile cambiamento epocale, ma i problemi sono tanti: dalle truffe miliardarie, passando per l’assenza di regolazione fino all’impatto ambientale. Sì, perché forse non tutti sanno che per generare le criptovalute è necessario un processo di estrazione che consuma energia al ritmo di quasi centoventi terawattora all'anno. In un momento in cui il mondo ha un disperato bisogno di ridurre le emissioni inquinanti, ha senso dedicare l’equivalente energetico annuale utilizzato dalla Svezia alla creazione di una valuta virtuale? Per saperne di più leggi l’articolo al link in bio per il quarto appuntamento della serie Finanza sostenibile for dummies di ThePitch_Galileo a cura di Emanuele Niglio.

7MUSE

Nessunə Esclusə: una performance per liberarci da ogni stereotipo

Ideato da Valentina Battistoni, con il sostegno del collettivo Truth Inside Females, il progetto Nessun* Esclus* è un atto performativo comunitario contro ogni discriminazione. E le piazze d'Italia si ripopolano, rivendicando i propri diritti.

Newsletter

Podcast

MEMORY

Misure di profilassi durante la Grande Guerra.

Le strutture militari prevedevano una distinzione tra gli organi direttivi ed esecutivi. Ogni Armata aveva una sezione di sanità da cui dipendevano i direttori di sanità di corpo d'armata. Ad inizio guerra non erano ancora previste delle unità fisse adibite al controllo igienico-sanitario. I compiti del servizio di profilassi erano di limitare l'insorgere di malattie infettive attraverso pratiche di disinfezione di accampamenti, accantonamenti e di controllo delle acque potabili. Importante fu anche la cura dell'igiene personale. Lo scoppio di focolai di colera portò all'istituzione di una Commissione Ispettiva di profilassi che aveva il compito di definire e controllare le norme igienico - sanitarie. L'introduzione dei primi vaccini obbligatori tra le truppe e l'istituzione di zone contumaciali riuscirono a ridurre l'impatto epidemico consentendo all'apparato bellico di continuare le ostilità. L'attenzione profilattica comprendeva gli operai militarizzati, ma soprattutto i prigionieri di guerra che prima di essere internati, venivano sottoposti a misure contumaciali e controlli sanitari. Gli spostamenti da e per il Paese erano fondamentali, per questo vennero fissate delle rigide regole per il trasporto, dedicando vetture contumaciali a coloro che risultavano infetti anche durante il viaggio. Ogni militare recatosi in licenza veniva sottoposto a 5 giorni di osservazione prima di potersi recare dalla propria famiglia. Sanitari Militari e civili ebbero come uno scoppio quello di evitare che malattie infettive potessero dilagare nel Paese.

OLYMPIA

Danny Biasone, l’uomo che ha salvato la NBA

Questa notte prenderà il via la stagione #NBA 2021/2022: sul parquet si affronteranno quattro delle squadre più accreditate per conquistare l'anello. Negli ultimi anni la popolarità e la spettacolarità del campionato di #basket più bello del mondo è cresciuta esponenzialmente, ma c'è stato un momento, negli Anni '50, in cui ha rischiato di affondare. @RobertoBrambilla di #ThePitch_Olympia racconta la storia di #DannyBiasone, l'uomo che ha salvato la Lega e cambiato la storia della pallacanestro, grazie all'invenzione della regola dei #24secondi.

SOCIAL

2,929FansMi piace
644FollowerSegui

ULTIMI ARTICOLI

Nessunə Esclusə: una performance per liberarci da ogni stereotipo

Ideato da Valentina Battistoni, con il sostegno del collettivo Truth Inside Females, il progetto Nessun* Esclus* è un atto performativo comunitario contro ogni discriminazione. E le piazze d'Italia si ripopolano, rivendicando i propri diritti.