mercoledì 27 Ottobre 2021
Home Tags Benito Mussolini

Tag: Benito Mussolini

Milano-Mantova 1931: la prima volta in Rosa

«S'istituisce, a somiglianza di ciò che avviene nel Giro di Francia, la maglia rosa, che tappa per tappa del Giro d'Italia, sarà indossata dal corridore primo in classifica». [La Gazzetta dello Sport, 9 maggio 1931] La prima tappa della 19ª edizione del Giro d'Italia assegna per la prima volta la Maglia Rosa. Nonostante le resistenze del fascismo, che considera il colore troppo femminile, a contendersela per la prima volta ci sono Learco Guerra e Alfredo Binda, i due corridori che segneranno il ciclismo italiano negli anni a venire. Torna "C'era una Tappa", la rubrica di Olympia dedicata alla corsa rosa. Nella quinta puntata Giovanni Orsenigo ci porta alla scoperta della Milano-Mantova 1931.

Propaganda in bicicletta

Il pallone ha avuto un ruolo propagandistico straordinario sia nell'Italia fascista, sia nella Spagna franchista. Basti pensare alla nostra nazionale degli anni '30 o al grande Real Madrid delle cinque Coppe di Campioni consecutive. Ma al di là del calcio, quali altri sport hanno avuto un certo peso per Mussolini e Franco? @GiacomoVanWesterhout di #ThePitch_Olympia cerca di rispondere a questa domanda, focalizzando l'attenzione sul #ciclismo e sul ruolo della bicicletta come strumento di una propaganda malriuscita.

Mussolini, l’uomo della Provvidenza

L'11 febbraio 1929, nella Sala dei Papi del Palazzo Apostolico del Laterano, il cardinale Gasparri e #BenitoMussolini siglano i #PattiLateranensi, mettendo così fine alla #QuestioneRomana che durava dai tempi della Presa di Roma del 1870. Cinquantanove anni in cui i Pontefici si sono dichiarati prigionieri politici dell'Italia, rinchiudendosi dentro le mura vaticane. @GiovanniOrsenigo di #ThePitch_Memory ci racconta le trattative e le conseguenze della Conciliazione, anche attraverso la figura di #FrancescoPacelli - fratello del futuro Papa #PioXII - che fu il vero protagonista nascosto dello storico accordo.

Tutti a casa, o quasi. Il cinema italiano e la seconda...

"Il viaggio di Sordi è il viaggio dell'Italia e degli italiani, la confusione e la difficoltà di prendere una posizione." La Seconda Guerra Mondiale vista con gli occhi del Cinema italiano, con un focus su "Tutti a casa" di Luigi Comencini, con Alberto Sordi che sarebbe oggi centenario (16 giugno 1920)

POPOLARI

I PIÙ LETTI